PROROGA SISTRI AL 2018

Con decreto legge n. 244 del 2016 è prorogata fino al 31/12/2017 la piena operatività del sistema di tracciabilità dei rifiuti Sistri. L’art. 12 del decreto stabilisce: il rinvio del termine di avvio fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del nuovo concessionario e comunque non  oltre il 31 dicembre 2017 il rinvio del termine di applicabilità delle sanzioni inerenti gli obblighi di tracciamento dei rifiuti la riduzione del 50% delle sanzioni per omessa iscrizione e/o omesso versamento del contributo Continuano ad applicarsi gli obblighi di tracciabilità e rendicontazione cartacei (FIR, Registri, MUD) e le relative sanzioni. Il decreto legge dovrà essere convertito in legge entro il 28 febbraio.

Leggi tutto

CONTRIBUTI PER NUOVE TECNOLOGIE DI TRATTAMENTO RAEE

27 agosto 2016 Entrano in vigore le misure finalizzate a promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie per il trattamento e il riciclaggio dei RAEE contenute nel decreto ministeriale 25 luglio 2016 attuativo dell’art. 19 del D.Lgs. RAEE 49/2014. Il decreto consentirà di richiedere contributi economici per finanziare interventi di sviluppo di nuove tecnologie di recupero dei RAEE. I contributi saranno attribuiti previo avviso pubblico con cadenza annuale. L’avviso pubblico, rivolto ai soggetti pubblici e privati, singoli o associati, operanti nella filiera di gestione dei RAEE, è approvato con decreto del ministero dell’ambiente e pubblicato sul sito del Ministero dell’Ambiente.

Leggi tutto

NUOVE DISPOSIZIONI AEE ECOCOMPATIBILI

7 agosto 2016 E’ in vigore dal 7 agosto il decreto ministeriale 10 giugno 2016, n. 140 recante criteri e modalità per favorire la progettazione e la produzione ecocompatibili di AEE, ai sensi dell'articolo 5 del D.Lgs. RAEE 49/2014. Il decreto prevede: una riduzione dell’ecocontributo RAEE a favore dei produttori che dimostrano di aver ridotto il costo di gestione di fine vita dell’AEE; La messa a disposizione da parte dei produttori agli impianti di trattamento di informazioni circa la preparazione al riutilizzo delle AEE; La stipula di accordi tra produttori e impianti di trattamento finalizzati alla definizione di linee guida per la progettazione, la produzione e la gestione del fine vita ecocompatibili delle AEE; La promozione da parte dei produttori di AEE di corsi di formazione per addetti dei centri accreditati di riparazione/riutilizzo previsti dal decreto legislativo 152/2006; Il sostegno da parte dei produttori dei centri accreditati di riparazione e…

Leggi tutto

OPERATIVO IL RITIRO UNO CONTRO ZERO DEI RAEE

22 luglio 2016 E’ in vigore dal 22 luglio il decreto ministeriale 31 maggio 2016, n. 121 che, in attuazione di quanto previsto dall’art. 11 del D.Lgs. RAEE 49/2014, stabilisce le modalità semplificate per lo svolgimento delle attività di ritiro gratuito da parte dei distributori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche di piccolissime dimensioni, nonché i requisiti tecnici per lo svolgimento del deposito preliminare alla raccolta presso i distributori e per il trasporto. Per RAEE di piccolissime dimensioni si intendono i RAEE di dimensioni esterne inferiori a 25 cm. Il ritiro uno contro zero riguarda su base obbligatoria i distributori di AEE con superficie di vendita di AEE  al  dettaglio di almeno 400 mq, su base volontaria i distributori di AEE con superficie di vendita di AEE al dettaglio inferiore a 400 mq e i distributori che  effettuano  vendite  mediante  tecniche   di comunicazione a distanza.

Leggi tutto

NUOVO DECRETO TARIFFE RAEE

5 luglio 2016 E’ entrato in vigore il decreto 17 giugno 2016, attuativo del D.Lgs. RAEE 49/2014, recante le tariffe per la copertura degli oneri derivanti dal sistema di gestione dei RAEE. In particolare il decreto stabilisce modalità di calcolo e di versamento delle tariffe da parte dei produttori finalizzate ad implementare: il monitoraggio sul  raggiungimento del tasso di raccolta differenziata dei RAEE; il monitoraggio sul raggiungimento degli obiettivi di recupero il funzionamento del Comitato di vigilanza e controllo il funzionamento del Comitato di indirizzo sulla gestione dei RAEE la tenuta del Registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei RAEE.

Leggi tutto

PRESENTATO RAPPORTO ANNUALE CDCNPA

28 giugno 2016 E’ stato presentato a Roma il secondo rapporto annuale del Centro di Coordinamento Nazionale Pile Accumulatori, relativo all’anno 2015. Il rapporto riferisce dell’aumento dei quantitativi di pile e accumulatori portatili raccolti nella misura del 5% per un totale di oltre 10 milioni di chilogrammi avviati al recupero. La percentuale delle pile raccolte rispetto alle pile immesse sul mercato è stata pari al 41%, dato in linea con le medie europee e prossimo al raggiungimento dell’obbiettivo del 45% stabilito dalla normativa a partire dal mese di settembre 2016.

Leggi tutto

PUBBLICATO NUOVO DECRETO SISTRI

25 maggio 2016 E’ stato pubblicato in gazzetta ufficiale del 24 maggio 2016 il decreto 30 marzo 2016, n. 78 che entrerà in vigore l’8 giugno e sostituisce il cosiddetto “Testo Unico Sistri”, il decreto ministeriale 52/2011. All’articolo 2 del decreto sono annunciati ulteriori decreti ministeriali che dovranno definire le procedure operative per l’accesso a Sistri, l’inserimento e la trasmissione dei dati nonché particolari procedure.

Leggi tutto

NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA SUL TRATTAMENTO RAEE

22 aprile 2016 Il 13 aprile scorso è stato firmato l’Accordo tra il Centro di Coordinamento RAEE e ASSORAEE, ASSORECUPERI e ASSOFERMET, associazioni che rappresentano le società che gestiscono gli impianti di trattamento dei RAEE. L’Acccordo, che entrerà in vigore dal 13 maggio prossimo, è stato concluso ai sensi dell’art. 33 comma 5 lettera g) del D.lgs. RAEE 49/2014,  allo scopo di assicurare adeguati ed omogenei livelli di trattamento e qualificazione delle aziende del settore del trattamento dei RAEE domestici, tramite l’accreditamento delle stesse aziende presso il Centro di Coordinamento RAEE, sulla base di uno specifico audit condotto da verificatori terzi. L’accreditamento ha durata da due a tre anni a seconda dei requisiti di cui sono in possesso i singoli impianti. Come già stabilito in precedenza secondo le regole di funzionamento del CDC RAEE, i Sistemi Collettivi potranno avvalersi dei soli impianti accreditati ai fini del trattamento dei RAEE raccolti.…

Leggi tutto

PILE E ACCUMULATORI: NUOVI DIVIETI PER CADMIO E MERCURIO

E’ entrato in vigore il 20 marzo 2016 il decreto legislativo 27/2016 che recepisce la direttiva 56/2013/UE riguardante l’immissione sul mercato di batterie portatili e di accumulatori contenenti cadmio e di pile a bottone con un basso tenore di mercurio. Il decreto abroga, dal 20 marzo, la deroga al divieto di immissione sul mercato delle pile a bottone con un tenore di mercurio inferiore al 2% del peso e, dal 1 gennaio 2017, la deroga che consente l’immissione sul mercato di batterie portatili e accumulatori contenenti cadmio destinati ad essere utilizzati in utensili elettrici senza fili. Il decreto legislativo permette la commercializzazione fino a esaurimento delle scorte delle pile e accumulatori che non soddisfano i requisiti del decreto, a condizione che siano stati legalmente immessi sul mercato prima della data di applicazione dei divieti.

Leggi tutto

PRESENTATO IL RAPPORTO ANNUALE 2015 DEL CDC RAEE

E’ stato presentato a Milano il 17 marzo il Rapporto Annuale sul Sistema di Ritiro e Trattamento dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia, a cura del Centro di Coordinamento RAEE. Il rapporto ha confermato anche per il 2015 una crescita sia della raccolta complessiva dei RAEE (+8%) operata dai Sistemi Collettivi, sia del numero dei Centri di Raccolta dei RAEE (+2,67%) distribuiti sul territorio nazionale. La raccolta complessiva dell’anno 2015 è stata di 249.253.916 kg, con un incremento di oltre 17 milioni di chilogrammi rispetto all'anno precedente e un dato medio pro capite pari a 4,1 Kg di RAEE raccolti per abitante, poco al di sopra dell’obiettivo di raccolta previsto dalla normativa fino all’anno 2015. Nonostante la crescita generale, il rapporto ha evidenziato il permanere di importanti differenze tra Nord e Sud del Paese sia per quanto riguarda la raccolta effettuata che per il numero di Centri…

Leggi tutto